Comunicato stampa finale: EuroCIS 2016 supera i risultati record del 2015

This article is available in the following languages:

Fare lo shopping in tutti i canali – Le soluzioni di Omnichannel conquistano il mercato

Grande volontà del commercio ad investire nell’IT

La EuroCIS 2016, Fiera leader in Europa delle Tecnologie per il Commercio si è conclusa a Düsseldorf, giovedì 25 febbraio 2016, con un risultato sensazionale. Con la sua offerta ha dimostrato fermamente che da tempo, non si tratta più del tema commercio stazionario contro quello online, bensì dell’interconnessione di tutti i canali. Infatti già da oggi, ed in modo più frequente nel futuro, sarà solo il compratore a decidere, dove, quando ed attraverso quale canale desidererà trarre le sue informazioni sui prodotti ed effettuare i suoi acquisti indifferentemente se tramite Smartphone, Tablet, PC o in negozio.

Così oggi, al centro della EuroCIS 2016, sono state trattate tutte le soluzioni che il commercio sostiene nel convertire le sue strategie Omnichannel, vale a dire il dialogo con i clienti attraverso tutti i canali. A queste soluzioni appartengono particolarmente quelle mobili, sia per dare un sostegno al personale del negozio, che deve interagire con lo Smartphone del cliente oppure per l’esecuzione dei pagamenti. Inoltre i visitatori specializzati si sono interessati a temi come il Business Analytics, le soluzioni basate su Cloud ed ancora come prima ai temi Self-Checkout e Self-Scanning.

In tutti i parametri la EuroCIS è risultata essere in crescita. Nei tre giorni della manifestazione EuroCIS sono stati registrati 10.400 visitatori specializzati, corrispondenti ad un significativo incremento del 18 percento rispetto all’anno precedente (2015: 8.782). Su una superficie espositiva di 10.800m² netto hanno partecipato 411 espositori provenienti da 29 Paesi ( 2015 : 320 espositori/ 9.130 m² netto).

“La EuroCIS di quest’anno è stata un grande successo,“ dichiara molto soddisfatto Hans Werner Reinhard, direttore della Messe Düsseldorf e afferma: “In solo dieci anni la EuroCIS si è sviluppata fino a diventare la fiera leader in Europa per le tecnologie del commercio. Questo soprattutto perché nessun‘altra fiera rispecchia in un modo così attuale lo sviluppo dinamico tecnologico nel commercio, presentando l’IT per il commercio in modo così completo ed in tutte le sue forme e funzioni.”

I visitatori internazionali specializzati sono pervenuti a Düsseldorf da 87 Paesi.I primi cinque Paesi tra questi, sono stati dopo la Germania: il Benelux, la Gran Bretagna, l’Italia, l’Austria e la Svizzera.

Tra le molte innovazioni presentate, gli offerenti hanno concentrato la loro attenzione sul fatto di rendere in futuro, lo shopping per il cliente ancora più conveniente, riguardo all’offerta di ulteriori servizi e senza trascurare l’effetto del piacere di un acquisto. Non importa se si tratti di etichette elettroniche da scaffale che danno al cliente informazioni sugli ingredienti, se si tratti di ricette o offerte speciali trasmesse direttamente sullo Smartphone, del carrello che segue automaticamente il consumatore durante il suo giro al supermercato, o della vetrina magica che per realtà aumentata e contromisura invita all’interazione; tutti questi sviluppi sottolineano soprattutto una cosa: nel commercio il cliente è re.

Ulrich Spaan, membro della Direzione e Responsabile del settore Fiere e Ricerca Tecnologia dell’Informazione di EHI Retail Institute riassume: ”Il successo della EuroCIS riflette la grande importanza che oggi l’impiego della tecnologia ha raggiunto nelle organizzazioni commerciali. La tecnologia coinvolge tutti i settori di una società commerciale ed assume un ruolo fondamentale nella comunicazione con i clienti. Ad intervalli di tempo sempre più brevi nuove tecnologie arrivano sul mercato, e i confini tra i diversi canali di vendita diventano sempre più sfocati ”.

Particolarmente richieste sono state anche le ulteriori offerte della EuroCIS 2016, come per esempio l’EuroCIS Forum e l’Omnichannel Forum. Durante i tre giorni della fiera, in entrambi i forum, che sono stati offerti in due lingue, tedesca ed inglese, c`è stata una larga affluenza di visitatori interessati.

La prossima EuroCIS si terrà a Düsseldorf, durante la EuroShop 2017, dal 5 al 9 marzo 2017.

Commenti espositori sulla EuroCIS 2016

Dr. René Schiller, Direttore Corporate Communications & Investor Relations, GK Software AG: ”La EuroCIS è una fiera formidabile. È per noi una fiera preziosa e la più importante del suo settore. Qui abbiamo potuto conoscere molti nuovi potenziali clienti. Molto richiesto è stato il tema Omnichannel.”

Hagen Höhl, Responsabile del Retail Europe, Glory Global Solutions: " La EuroCIS a Dusseldorf è per noi la piattaforma ideale per il forte scambio di informazioni con i clienti ed i commercianti sul tema Management del contante. Siamo estremamente soddisfatti del numero dei visitatori e della qualità delle conversazioni tenute nello stand della Glory e parteciperemo volentieri anche alla EuroShop del 2017.”

Peter Luczykowski, Vendite Servizio Esterno di Grothe GmbH: "Abbiamo partecipato per la prima volta alla EuroCIS. Qui si vede chiaramente che quello che conta è la qualità. I colloqui che abbiamo avuto sono stati eccellenti anche riguardo a tutte le relazioni d’affari che seguiranno. Alla EuroCIS s’incontrano soprattutto esperti e decisori del settore, contatti che normalmente non si hanno nelle altre fiere. Grazie a questi contatti abbiamo delle buone prospettive per realizzare grandi progetti:“

Dominic Schulz, Settore Commercio e Industria Beni di Consumo, IBM Germany: „ Retail in the cognitive era" è stato il motto scelto quest’anno dalla IBM per la sua presenza in Fiera. I sistemi cognitivi sono in grado di riconoscere dati, capire il significato e imparare da loro. Questa tecnologia che si chiama "Watson", ha suscitato un enorme interesse sia tra gli esperti e decisori del campo IT come pure nei settori specializzati del commercio. In particolare, in primo piano, abbiamo avuto casi di applicazione, che portano alla personalizzazione mirata attraverso tutti i canali in commercio, che contribuiscono all’ottimalizzazione del Supply Chain (Gestione catena di distribuzione) o a sostenere il commercio nei suoi compiti amministrativi.”

Detlef Rohlender, Direttore di ITAB Germany: “Siamo pienamente soddisfatti dell’andamento della EuroCIS. Abbiamo avuto la possibilità nel nostro stand di dare il nostro benvenuto a molti visitatori provenienti dall’estero, per esempio dal Benelux, Polonia, Repubblica Ceca e Russia. I nostri prodotti Self-Checkout (SCO) e Automatic-Checkout (ACO) sono stati molto richiesti. Il tema Self-Checkout sta guadagnando quota anche in Germania.“

Julia Krügers, METTLER TOLEDO Capo della Divisione Retail Marketing: “La EuroCIS 2016 è stata un successo. Siamo molto soddisfatti, sia per il numero dei visitatori che della qualità dei decisori specializzati che hanno visitato il nostro stand in fiera. Ciò di cui siamo particolarmente soddisfatti è l’estrema positiva risonanza ottenuta dai visitatori della fiera per il nostro FreshWay, la nostra nuova bilancia da famiglia con touch screen (schermo tattile).”

Michael Bayer, Presidente del Settore Globale Commercio al Dettaglio di NCR: “La focalizzazione in ambedue i padiglioni, sui temi di prodotti e di Omnichannel si è nel frattempo ben consolidata. In particolare le conferenze del Forum Omnichannel hanno toccato il punto nevralgico dei visitatori. Un grande interesse è stato rivolto alla nostra proposta di rendere possibile, Unified Commerce. La nostra strategia di integrare prodotti terzi, invece di offrire come di solito avviene sul mercato, soluzioni End-to End, ha riscosso interesse da molti visitatori, che hanno visto in questo modo una chance per proteggere gli investimenti fatti finora.”

Jürgen Berens di Rautenfeld, Direzione, Online Software AG:
"I colloqui effettuati mostrano che il commercio si occupa in modo molto intenso della trasformazione digitale. Inoltre la digitalizzazione del negozio locale con i media POS oggi disponibili, visti come ponte per ulteriori offerte del commercio online, gioca un importante ruolo. Digital Instore diventa un decisivo vantaggio competitivo.”

Christoph von Lingen, Country Sales Leader per le soluzioni del commercio al dettaglio di Toshiba: “Il nostro concetto per le soluzioni di Self-Checkout ha interessato in modo particolare i visitatori. Noi possiamo confermare i risultati dello Studio di EHI sui sistemi di cassa, cioè a dire che i rivenditori danno sempre più valore al design. Inoltre per loro è molto importante la modularità, per adattare in modo flessibile la soluzione scelta alla loro zona di cassa.”

Press office



We would appreciate a sample copy of any reprints.